MENU

Fotografo a Padova: lo studio di Foto Italo

Lo studio fotografico Foto Italo nasce nel 1985 dall’innata passione per la fotografia del suo fondatore, Italo Badalocchi.

Da sempre, Foto Italo si contraddistingue per lo stile genuino e ricercato delle sue fotografie, che ben presto diventano sempre più apprezzate e riconosciute a livello non solo locale e regionale, ma anche internazionale.

Nel 1992 arriva la prima pubblicazione sulle riviste di settore Sposabella e Moda Sposi, che agiscono come trampolino di lancio per tutti i riconoscimenti ricevuti dai primi anni ‘90 ad oggi, culminati con l’elezione a fotografo dell’anno agli Italian Wedding Oscars 2017 a Milano.
Negli anni 2016-2018-2019 lo studio Foto Italo fa inoltre parte della nazionale italiana per la coppa del mondo della fotografia, WPC.

Nel 1998 al lavoro di Italo si unisce il figlio Manuel, che porta avanti con impegno e dedizione l’amore per la fotografia trasmessagli dal padre e lunga una vita.

Professione fotografo: su di noi

Fotografo

CHI SONO

Eccomi, sono Italo, fotografo professionista e creatore dello studio.

Dopo aver ricevuto la mia prima macchina fotografica quando ero solo un bambino, ho coltivato con dedizione la mia passione per la fotografia sperimentando e studiando da autodidatta, finché nel 1985 ho deciso di mettere le mie capacità in pratica, e ho aperto lo studio Foto Italo insieme al negozio Il Cigno Bomboniere.

Da quel giorno di Gennaio 1985 la mia vita è sempre stata legata all’immagine ed alla mia infinita passione per i ritratti.

…E quale tipologia di fotografia si coniuga meglio ai ritratti, se non la fotografia da matrimonio?

Fotografo

CHI SONO

Manuel
Come ci si aspetta dal figlio di un fotografo, ho sempre vissuto con la fotografia in casa.
Finiti gli studi sono entrato a far parte dello studio di mio padre e nel 1998 ho realizzato il mio primo matrimonio, con un’emozione che ancora oggi porto dentro di me.
Fotografare è la mia vita e ancora oggi, dopo oltre vent’anni, vivo ogni matrimonio come fosse sempre il primo.

Non c’è una foto perfetta o definitiva: per me ogni foto è una sfida, un migliorare continuamente la tecnica e l’approccio con i soggetti, i tagli e le sfumature.

CHIUDI